Il cuore vigile : autonomia individuale e società di massa #2020

Il cuore vigile : autonomia individuale e società di massa By Bruno Bettelheim Piero Bertolucci Il cuore vigile autonomia individuale e societ di massa Questo libro che parte da un analisi minuziosa del comportamento delle varie categorie di deportati e dei loro rapporti con le SS rappresenta forse il primo tentativo di chiarire i motivi profondi a
  • Title: Il cuore vigile : autonomia individuale e società di massa
  • Author: Bruno Bettelheim Piero Bertolucci
  • ISBN: 9788845913532
  • Page: 383
  • Format: Paperback
  • Il cuore vigile : autonomia individuale e società di massa By Bruno Bettelheim Piero Bertolucci Questo libro, che parte da un analisi minuziosa del comportamento delle varie categorie di deportati e dei loro rapporti con le SS, rappresenta forse il primo tentativo di chiarire i motivi profondi alla base di un fenomeno che una delle prove pi dure per la nostra capacit di capire i campi di concentramento nazisti Nato a Vienna, cresciuto in un ambiente influenzatoQuesto libro, che parte da un analisi minuziosa del comportamento delle varie categorie di deportati e dei loro rapporti con le SS, rappresenta forse il primo tentativo di chiarire i motivi profondi alla base di un fenomeno che una delle prove pi dure per la nostra capacit di capire i campi di concentramento nazisti Nato a Vienna, cresciuto in un ambiente influenzato dalle teorie freudiane da un lato e da quelle marxiste dall altro, Bruno Bettelheim viene rinchiuso, nel 1938, prima a Dachau e poi a Buchenwald Ben presto si rende conto che il campo di concentramento, pi ancora della vita del recluso, tende a distruggerne la personalit , e che l unico modo per tentare di salvarsi consiste nell opporsi a questo processo di disintegrazione restando incrollabilmente attaccati ad alcuni valori fondamentali della vita e mantenendo lucida la propria capacit di comprendere fino in fondo il significato di un esperienza cos terrificante L osservazione del comportamento proprio e altrui in quella situazione di estrema coercizione gli fa capire che le teorie freudiane in cui crede non bastano a spiegare le profonde modificazioni prodotte nella personalit degli internati dalla vita del campo e, pi in generale, il fenomeno stesso dei campi di concentramento nei suoi complessi legami con la realt sociale circostante Quando, un anno dopo, uscito da Buchenwald ed emigrato negli Stati Uniti, egli comincer a riflettere sulla propria esperienza, a completarla con notizie che va man mano raccogliendo e a inquadrarla in un sistema di pensiero pi vasto, suggeritogli dalla sua attivit di educatore, di psicologo e di sociologo, il Lager nazista gli apparir come una societ di massa in miniatura, organizzata secondo i metodi pi efficienti per ottenere il massimo rendimento possibile con il minimo dei costi Il principio fondamentale di una societ tecnologica, secondo cui il valore dell uomo dato dalla sua capacit produttiva, giunge qui alle sue estreme conseguenze l uomo pu non valere nulla, neppure i tre Pfennig che sono il prezzo di una pallottola di fucile Cos , quello che era sorto, in un dato contesto storico, come un sistema per produrre beni con il minimo dei costi, si trasforma paradossalmente in una grande industria di morte Ma il dato contesto storico non deve trarci in inganno se la Germania di Hitler rappresenta il primo e pi aberrante esempio di una societ totale di massa, non possiamo nasconderci che l intervento sociale e statale nella vita dell individuo, nelle sue idee e nei suoi gusti, va aumentando di pari passo col progredire della tecnica E l autore, esaminando vari aspetti della societ tecnologicamente pi avanzata, quella americana, giunge in questo libro alla conclusione che il pericolo ancora ben vivo, e che la sola speranza di tenerlo lontano sta nella consapevolezza dei nessi profondi che ne sono all origine, e quindi in un educazione fondata su princ pi capaci di assicurare la necessaria integrazione del singolo senza imporgli, insieme alla perdita del rispetto di se stesso, quella della propria autonomia di giudizio e di azione Il cuore vigile apparso per la prima volta nel 1960.
    Il cuore vigile : autonomia individuale e società di massa By Bruno Bettelheim Piero Bertolucci Il cuore vigile Bruno Bettelheim Adelphi Edizioni Il cuore vigile apparso per la prima volta nel Autore Bruno Bettelheim Altre edizioni Saggi Nuova serie , pp , % , ADELPHI EDIZIONI Schokengtitik

    titikchokengA Via S Giovanni sul Muro, Milano Tel . r.a Fax . P.IVA credits Il cuore vigile autonomia individuale e societ di massa Il cuore vigile book Read reviews from the world s largest community for readers Questo libro, che parte da un analisi minuziosa del comportamento d Il cuore vigile Bruno Bettelheim Anobii Il cuore vigile Autonomia individuale e societ di massa di Bruno Bettelheim Editore Adelphi Saggi nuova serie, Voto medio di . contributi totali Il cuore vigile Bruno Bettelheim Adelphi Edizioni Il cuore vigile Autonomia individuale e societ di massa Traduzione di Piero Bertolucci Saggi Nuova serie, , ediz pp isbn Temi Psicologia Psicoanalisi Psichiatria, Sociologia , % , Condividi su Libro Il cuore vigile B Bettelheim Adelphi Saggi Dopo aver letto il libro Il cuore vigile di Bruno Bettelheim ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto sar utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui L opinione su di un libro molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovr frenare dall acquisto, anzi dovr spingerci ad acquistare Il cuore vigile Autonomia individuale e societ di massa Il cuore vigile Autonomia individuale e societ di massa un libro di Bruno Bettelheim pubblicato da Adelphi nella collana Saggi Nuova serie acquista su IBS a . Bruno Bettelheim IL CUORE VIGILE Inventati IL CUORE VIGILE A Trude PREFAZIONE Oggi abbiamo tanta fretta di inviare messaggi nello spazio extraterrestre, ma la nostra vita di ogni giorno spesso cos affannosa o monotona che molti di noi non hanno niente di importante da comunicare a chi gli sta vicino. Un cuore vigile Il nostro cuore deve conoscere il mondo della ragione, e la ragione deve essere guidata da un cuore vigile. Il cuore vigile di Bruno Yahoo Answers Apr , Volevo proporre la lettura della prefazione del meraviglioso libro dello psicanalista austriaco Bruno Bettelheim, reduce dalla permanenza in alcuni campi di concentramento Egli si occupa in questa importante opera della perdita della individualit nella societ di massa E della perdita come abdicazione, il versante soggettivo del sopruso della libert personale Parole scritte cinquanta Un cuore vigile razzismi Il nostro cuore deve conoscere il mondo della ragione, e la ragione deve essere guidata da un cuore vigile.

    • [E-Book] ↠ Il cuore vigile : autonomia individuale e società di massa | BY ✓ Bruno Bettelheim Piero Bertolucci
      383 Bruno Bettelheim Piero Bertolucci
    • thumbnail Title: [E-Book] ↠ Il cuore vigile : autonomia individuale e società di massa | BY ✓ Bruno Bettelheim Piero Bertolucci
      Posted by:Bruno Bettelheim Piero Bertolucci
      Published :2020-06-10T22:07:54+00:00

    About "Bruno Bettelheim Piero Bertolucci"

    1. Bruno Bettelheim Piero Bertolucci

      Bruno Bettelheim was an Austrian born American child psychologist and writer He gained an international reputation for his views on autism and for his claimed success in treating emotionally disturbed children.

    609 thoughts on “Il cuore vigile : autonomia individuale e società di massa”

    1. This is an incredibly difficult book to rate and review Bruno Bettelheim was another one of those crazy Austrian pyschologist types like Siggy Freud, but Bettelheim s focus was primarily on child psychology There s a lot of debate about his early theories on autism his belief was that autism is not organic but actually occurs due to a mother s coldness towards the child, refrigerator mother That s hard for me to stomach and I want to throw really large objects on Bettelheim s corpse, but remind [...]


    2. This book had some really interesting reflections on the concentration camps It is difficult and you need to read carefully to pick out the gems amongst the psychoanalytical stuff Something that he said struck me with a cold force when I was re reading it recently He wrote about how people forget what the concentration camps were really about They weren t about sadism gone mad They were cold blooded experiments to calculate what the state could get away with how far you could rob people, and tak [...]


    3. Not a memoir, but an analysis.How to deal with the anxieties new technology gives us What on earth are Trump s voters thinking or feeling How to cope with a fast changing world The book talks about all this and much .So, don t be seduced into passivity Read Think For yourself.


    4. By far the best book that explains the mechanics of Nazism and inner psychology behind it As the author himself experienced the horrors of concentration camps, his work gives credibility than any other history book taught in school While the author mainly wrote about totalitarian government s impact on personality as well as impact of technological progress Some of his thoughts could also be applied to personal development in our times At least this book for me was by far a lot better than any [...]


    5. touching yet still really incisive i get a special thrill from reading books if they somehow bleed into other things for e.g n without wishing to sound facetious when i was reading this a couple of years back i was watching celebrity big brother n whilst obviously a benign variation on group dynamics the psychological parallels were breath taking.


    6. Cette lecture m a beaucoup appris sur la situation que subissait les prisonniers dans les camps de concentration.Il est tr s int ressant d entrer dans cet univers avec l auteur, qui pr sente non le th tre de l horreur humaine mais comment l humain peut perdre son humanit Bien int ressant avec un point de vu psychanalytique.




    7. Lecture difficile mais tr s pertinente pour la compr hension psychique des martyrs juifs L humain est une b te qui n attend que les bonnes circonstances pour se manifester.


    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *